Dipendenza Affettiva

Dipendenza affettiva negativa è prigione e droga tossica d’amore.

E’ uno stato patologico di dipendenza dall’altro, con rinuncia alla propria dignità e personalità.

Un io svuotato e un intruso immaginario insediato.
Si manifesta come terrore dell’abbandono.

Love addiction distrugge la tua identità.

Si trasforma in una dipendenza morbosa che rapina la tua autonomia e autostima.
Si sta male e non va bene niente, sorrisi zero, lacrime tante.

Come psicologo e psicoterapeuta ti posso aiutare a ritrovare serenità, a chiudere le fasi negative dei legami insolubili , ad aprirti ad  una nuova vita d’amore, partendo dalle tue sane radici, come fanno le piante.

Dipendenza affettiva e disperazione d’amore.

Nella disperazione urli: la mia vita non ha più senso  se finisce questa  relazione. Meriti la massima comprensione e aiuto. La situazione è difficile.

Sei vittima di un rapporto simbiotico e tossico.

Sono saltati i confini dell’io. Vi è una negativa fusione di due immagini che si annullano. Uno non vede più l’altro o non lo vuole più.

Nel mondo del terzo millennio  i veri amori diminuiscono, i falsi amori crescono.

L’amore vero dentro di noi però rimane sempre, basta volerlo e alimentarlo. Le storie d’amore possono essere  brevi, lunghe  o eterne come il mistero della vita.

Umanità come costruzione e rottura di legami affettivi.

L’umanità  per sua natura  è una sequenza  infinita di costruzioni e rotture di  legami affettivi come le tappe  della vita: nasci, vivi, muori.
I legami stabili e funzionali sono il vero paradiso in terra,  ma non sempre va  così.
Nell’epoca attuale  gli umani sono più fragili, fluidi, mutevoli, capricciosi, egoisti. La vita si allunga e l’amore si accorcia.

La crisi del settimo anno a volte diventa la crisi del settimo mese.  L’amore è eterno finché dura, dicono i cinici.

Nei legami affettivi e d’amore tutto è in rapido cambiamento  innovativo,  spesso al meglio. Nulla è tragico. L’amore dentro di noi non è rapinabile e sempre rilanciabile. Evitiamo di essere melodrammatici.

Dipendenza affettiva è un amore malato.

La dipendenza affettiva è piovra, l’ innamoramento è tappeto volante, è farfalla che vola, è l’ incontro fra Aladdin e Jasmine nel loro volo d’amore.

Il legame affettivo è un profondo e naturale bisogno di ogni essere umano. Siamo nati per amare ed essere amati.

Quando diviene un legame che stringe, che ti soffoca, una dolorosa ossessione, una gelosia accecante, l’amore allora può trasformarsi in sofferenza cronica, un mal d’amore negativo, una patologica dipendenza affettiva.

Mal d’amore, intossicazione amorosa, droga d’amore, dipendenza psicologica, sono gli ingredienti della Love Addiction.

Dipendenza affettiva malata: si può guarire.

La dipendenza affettiva positiva, non patologica, ben gestita e non invasiva è normale, utile, importante in una sana vita di coppia.

La dipendenza affettiva è indispensabile nella fase iniziale e passionale dell’innamoramento. Diviene patologica quando nella coppia porta alla distruzione del legame.
Non posso stare senza di te. Io ti amo. Tu non vuoi capire che mi ami ancora.

Ti amo e ti odio mia bastarda droga d’amore.

Sto precipitando nella depressione, nella rabbia, nello sconcerto e tu dici con tranquillo candore:  questo è un tuo problema, non un mio problema!

Stai proprio esagerando! La vita vera e l’amore ritorneranno.  Dopo il buio della notte torna sempre a risplendere il sole.

I crash d’amore sono solo play crash! Guarda  la foto di questi due giovani,  stanno vivendo la loro più romantica e sana dipendenza affettiva.

Dipendenza affettiva come morte d’amore.

Privato fisicamente e sentimentalmente dell’altro, hai  la angosciante sensazione di cadere in un baratro senza vie d’uscita.

Un amore  finito ti  sta distruggendo.

Un amore che,  come un morto,  non tornerà  più indietro.

Elabora il lutto con dignità e gira la pagina della vita, apri un’altra epoca piena  di positività e autostima.

Goditi la vita, rilanciati con altri amori, ma  portati il giusto paracadute se ti molla.

Importanza vitale dell’ultimo amore.

 Oggi  è più importante e produttivo  concentrarsi, non sul primo amore, che non si  scorda mai. e che spesso non si sposa mai.

Il  più importante è ultimo amore in corso, l’unico che vale, specialmente quando il ciclo della vita è al suo tramonto.

Vi è una generazione speciale che lo sa bene, gli anziani vivi e vitali smart, sentimentalmente e sessualmente  attivi, sono meravigliosi giovani coi capelli bianchi.

Donne in  menopausa che finalmente trovano se stesse e una appagante sessualità.