focus, Emozioni

Intelligenza Emotiva

Le Emozioni possono essere anche intelligenti?

Cosa è l’intelligenza emotiva.

E’ l’abilità di accedere ai sentimenti, percepirli, valutarli, esprimerli, trasformarli in pensieri e azioni.

E’ saper regolare le emozioni e investirle nella crescita globale e socio esistenziale.

L’essere umano è contemporaneamente totalità corporea, mentale e di energie vitali, queste ultime sono le vincenti, il nostro vero capitale umano.

Per armonizzare la crescita di questa triplice nostra dimensione umana, occorre sempre gestirla con intelligenza emotiva ed intelligenza critica.

La vita è meravigliosa e brillante se abbiamo il coraggio innovativo di cambiare il nostro modo di pensare, di percepire e di agire.

Intelligenza emotiva. Sua importanza nella vita.

Perché sono fondamentali nella vita le Emozioni Intelligenti?

Sono fondamentali nella socializzazione. Nella vita quotidiana ti aiuta a gestire bene le tue emozioni, a capire quelle degli altri. Potrai così coltivare in modo ricco, positivo e gratificante ogni relazione, da quelle piccole e quelle grandi.

Ti aiuta a far scivolare via, nella vita quotidiana, fatti, emozioni, vissuti frustranti tuoi e di chi ti sta attorno e dove stai collegato, ad esempio sul posto di lavoro.

Diversi eventi frustranti della vita quotidiana sono gestibili bene, con l’aiuto della intelligenza emotiva e della intelligenza critica.

Pochi eventi sono importanti nella vita. La maggioranza sono effimeri, relativi. La saggia filosofia dell’umanità “vivi e lascia vivere” è sempre vincente.

Mai portarsi il giorno dopo gli affanni del giorno prima! A che serve? E’ solo dispersione emotiva, mentale e comportamentale.

Intelligenza emotiva ed intimità.

Quali sono i cinque fondamentali per l’intelligenza emotiva secondo D. Goleman?

  1. Consapevolezza di sé.
  2. Dominio di sé.
  3. Sapersi motivare.
  4. Empatia.
  5. Abilità sociale.

L’intelligenza, per essere socializzante  e amorosa, ha bisogno dell’emotività, dell’affettività e dei sentimenti.

Ma è determinante il linguaggio corporeo esteriore, pilotato da quello intenzionale affettivo interiore.

Essa va sempre integrata dall’empatia, dall’entusiasmo, dall’autostima e positività, da una ricchezza culturale, da uno  spessore mentale.

In definitiva, da tutti gli stati d’animo, positivi da sviluppare,  negativi da gestire al meglio.

L’Intelligenza emotiva posso sempre giocarla nella vita? Sì!

Intelligenza Emotiva e Relazioni private e sociali.

L’intelligenza emotiva serve per gestire i propri sentimenti e quelli degli altri, per un dialogo totale corporeo, simile a quello degli attori.

E’  ” la tavolozza pittorica” della nostra faccia. Il linguaggio corporeo deve rimanere sempre in armonia con quello verbale, ricco di ritmo, intonazione, carica semantica, di logica, di passione  e di vivace e creativa mente.

Tutto oggi è globale, totalizzante, fuorviante!

Viviamo purtroppo auto referenziati  dai nostri logori, superati filtri mentali, emozionali, culturali, comportamentali, familiari, lavorativi.

Siamo sommersi dai  nostri rituali sociali.

Siamo deviati dalla diffusissima ipertrofia dell’ego, malattia sociale endemica della società odierna.

La vera comunicazione è  naturale, leale, leggera, globale psicofisica.